MM018.MY.BAROCCO //

Series // Baroque.

Title // Il Mio Barocco.

Location // MACS – Museum of Contemporary Art Sicily – Permanent Collection.

Europe, Summer 2018.

 

Imprinted on Varnished Aluminium, Single Piece.

Dimensions: 140×86cm.

Matteo Mauro
Il Mio Barocco, Macs Edition.

‘A year ago I came back to Sicily after a long troubled break. During the first months, I have been hiding myself behind monuments, as I needed some time to reflect. Everyday I spent hours looking at a fresco ceiling. I believe the most impressive Baroque fresco of the East Coast. That image served my mind, my thinking processes. My healing. I couldn’t access that room again. Throughout the year I have tried to create a painting which could celebrate that memory. Not an easy task. Many times I destroyed it because too edgy and visually violent. Now and again falling in the same trap. It wasn’t my aim to get it so classically shaped, so uncomfortably baroque.’ 
Passage taken from Matteo Mauro’s interview for Taxcollection magazine, 2018.

Barocco Macs - Blue Edition.
Il Mio Barocco, Blue Edition.
Matteo Mauro
Matteo Mauro millions of billions of thoughts ago, holding Il mio Barocco.

[Italian] Un altro frammento del progetto Micromegalic Inscriptions è Il mio Barocco. Un titolo che dichiara apertamente le intenzioni di Matteo Mauro: riappropriarsi di un pezzo fondamentale non solo della storia dell’arte, ma della propria storia personale. Riemergere dalle onde barocche che lo hanno sommerso nella sua città natale. Ritornare a galla e continuare a respirare grazie al Suo Barocco. Uno snodo essenziale per l’arte italiana del passato che l’artista contemporaneizza attraverso un processo incominciato con la selezione e lo studio di capolavori storici, in questo caso un’opera datata 1710 dell’artista Paolo de Matteis, Trionfo dell’Immacolata. La personale reinterpretazione dello stile barocco da parte di Matteo Mauro si traduce in un incontro tra arte digitale e arte analogica che si concretizza in una creazione completamente assimilabile all’arte astratta. Grazie ai supporti tecnologici, essenziali per l’espressione e per l’estetica dell’artista, si passa dall’incisione tradizionale a un prodotto dell’arte generativa. Un’incisione su alluminio, carica di vibrazioni capaci di trasferire tutta l’eleganza della fonte settecentesca in un linguaggio che parla contemporaneo proprio perché intriso di vibrazioni classiche che, in quanto tali, sfuggono a qualsiasi riduttiva classificazione temporale.

Dal 2018 Baroque fa parte della Collezione Permanente del MacS, il Museo Arte Contemporanea Sicilia di Catania.

#Baroque #Abstract #Painting #Macs