MM017.CUZCO.PERU//

Series // 3D Sketches.

London, 2016/17.

 

Location // Andean Desert, Cuzco (Peru).

Research Supervised by Ricardo De Ostos (Naja & deOstos), Isaie Bloch (Eragatory)


Con Cuzco Peru siamo nell’universo del design. Sketch tridimensionali la cui location è insita nel nome dell’opera: il deserto delle Ande, a Cuzco, in Perù. Un progetto nato dalla seconda collaborazione di Matteo Mauro con gli architetti Ricardo De Ostos e Isaïe Bloch, i quali sono stati i supervisori della ricerca. L’artista sperimenta la forma delle sculture digitali, lasciandosi ispirare dai geoglifi impressi nel terreno del deserto andino. Le linee curve che li compongono stimolano la sua immaginazione a tal punto da trasformarli in oggetti scultorei digitali: estensioni delle percezioni e dell’esperienza sensoriale che godono di equilibrio e complessità, ordine e groviglio, armonia e stridore. Forme ibride che aprono la strada alle molteplici sperimentazioni di linguaggi e di mezzi che caratterizzano la produzione artistica di Matteo Mauro e che fanno di lui un artista progressista, mai attaccato a un unico mezzo espressivo o a una tecnologia specifica. Il progetto manifesta in modo esplicito l’interesse dell’artista per la linea curva che aveva già approfondito dal punto di vista teorico con The Importance of the Curve scritto nel 2015, nel quale affronta il cambiamento delle diverse curvature negli ultimi cento anni di storia dell’ornamentazione. Una ricerca su come la linea curva sia legata alla matematica, alla scienza, all’architettura e alla gestualità in una società in continua evoluzione.

 

#Digital Sculpting, #Design, #Architecture, #Peru, #Master Plan, #U18.